Skip to content

PADUTCHCAMPSITE.INFO

Ricevi Le Ultime Novità

SCARICA QGIS QUALE VERSIONE


    Scarica QGIS per il tuo Sistema Operativo. I pacchetti binari (installatori) possono essere scaricati da questa pagina. La versione attuale di QGIS è la Per l'installazione su Windows andare sulla pagine Scarica QGIS. basati su ubuntugis, il quale contiene le versioni più aggiornate anche di altri software GIS . In GNU/Linux è possibile installare una versione per volta, che si aggiorna da sola, Nel sito ufficiale di padutchcampsite.info cliccare su scarica adesso. QGIS disponibile la nuova versione Noosa e la LTR. Per il download diretto del software potete andare in questa pagina. Change. QGIS "Bonn", nuova versione per il GIS Open Source. 25/06/ Per il download diretto del software potete invece andare in questa pagina.

    Nome: qgis quale versione
    Formato:Fichier D’archive
    Sistemi operativi: iOS. Windows XP/7/10. MacOS. Android.
    Licenza:Solo per uso personale
    Dimensione del file:32.83 Megabytes

    Si consiglia di scaricare ed installare la versione standalone per windows di Qgis. Vengono mantenute 2 versioni di qgis. Una è la "latest release" indicata per chi vuol provare nuove funzionalità ad esempio 2. L'altra è la "long term release" indicata per chi vuole mantenere la stessa versione a lungo con il vantaggio dei soli aggiornamenti di stabilità ad esempio 2.

    La "ltr" viene mantenuta per 3 release quindi ne esce una ogni anno 2. Se si vuole provare le versioni di Qgis di sviluppo , è possibile utilizzare osgeo4w ed installare la versione dev development attraverso la sezione installzione avanzata. Osgeo4w è un gestore di pacchetti che permette l'installazione su windows di molti programmi come grass, udig, mapserver.

    Cliccando col tasto desto sul layer vettoriale o database caricato, oppure dal menù a tendina è possibile aprire la tabelle degli attributi , attivare o disattivare le modifiche , fare una query con la query builder, salvare l'intero vettoriale o una selezione anche in formato diverso, visualizzarne le proprietà e creare o aggiungerlo a dei gruppi di layer.

    Dal menù proprietà del layer è possibile cambiare la vestizione del dato con diverse simbologie, aggiungere delle etichette o diagrammi in base agli attributi visualizzare e modificare il CRS.

    Dal menù Visualizza è possibile navigare nella mappa con i normali comandi di zoom in e out, zoom su tutti i layer accesi, zoom sul layer selezionato e zoom sulla selezione, ultimo zoom e pan. E' possibile selezionare o deselezionare gli elementi, visualizzarne le informazioni della tabella, se è in editing e l'area , effettuare misure a schermo di segmenti, area, angoli prima è necessario impostare il CRS , impostare dei segnalibri spaziali su cui poi fare zoom, inserire dei commenti sulla mappa e delle etichette in base ai campi dei layer.

    E' inoltre possibile attivare o disattivare i pannelli, le barre degli strumenti e la modalità schermo intero. E' anche possibile ridisegnare la forma di un elemento con modifica forma , spezzarlo o unirne le geometrie merge.

    Attivando il plugin Freehand editing paragrafo successivo è possibile disegnare a mano libera. E' consigliabile salvare ogni tanto la digitalizzazione ed alla fine disattivare la modifica.

    I plugins sono una parte fondamentale di QGIS, grazie ai quali è possibile aggiungere caratteristiche e funzioni in maniera modulare. I plugins sono fra l'altro la prova lampante del lavoro e della partecipazione che sta dietro a questo progetto, infatti ogni settimana vengono aggiunti o aggiornati dei plugins direttamente dalla comunità che successivamente alla fase di test vengono inseriti direttamente nel codice di QGIS.

    Infatti da Plugins--Recupero plugin python si apre un gestore simili a synaptic per i sistemi debian con il quale è possibile scaricare, installare e disintallare i plugins dai repository esterni. Nella prima tab si ha la lista dei plugin il loro stato e descrizione, nel tab repository c'è la lista dei server, dove la prima volta conviene attivare aggiungi repository da terze parti , nel terzo tab è possibile impostare ogni quanto il programma aggiorna la lista dei plugins e quali deve mostrare se solo quelli ufficiali, solo quelli stabili oppure tutti compresi quelli sperimentali.

    I plugins sono stati scritti in python e possono necessitare di installare alcuni pacchetti da Synaptic o gestore pacchetti del sistema per funzionare. Seguirà una breve lista e descrizione di alcuni sono più di dei plugins presenti in QGIS 1.

    QGIS permette la gestione di più layout di stampa per ogni progetto. Una volta aperta la finestra del layout si deve cliccare sull'icona aggiungi nuova mappa e disegnare con il cursore il rettangolo in cui verrà visualizzata. Allo stesso modo si possono aggiungere immagini , etichette , legende , forme di base , frecce e tabelle degli attributi.

    Da qui è possibile cambiare la scale delle mappe, cambiare le forme degli oggetti, modificare le legende e i testi. Dal tab Generale è invece possibile impostare il formato della pagina, la risoluzione,e lo snapping fra gli oggetti. Attenzione nel caso usiate layer wms tipo ortofoto dei portali web come geoscopio, i layer caricati hanno una definizione massima dai 75 ai dpi oltre la quale saranno visualizzati ma non stampati o esportati.

    Lezione 26.11 – QGIS

    La tavola potrà essere stampata direttamente, oppure esportata in rater jpg, png.. Alcuni consigli per chi si trova per la prima volta nel mondo del software libero.

    Ad esempio quando non si riesce a fare qualcosa, che con altri programmi facevamo facilmente, ricordiamoci che:. Quindi se stai lavorando con software libero senza spendere un euro non è il caso di denigrare il buon lavoro di altri.

    Contrariamente al software closed, nel software libero è più facile capire ed identificare il proprio problema e quindi cercare una soluzione su siti, forum o liste di discussione.

    Ci sono 3 modalità di installazione: due automatiche express che fanno tutto da sole ed una manuale advanced che vi permette di scegliere cosa volete installare.

    Una raccomandazione: poichè QGIS server richiede la presenza di QGIS desktop altrimenti non funziona correttamente , è importante che anche questo componente venga installato nello stesso PC e che le versioni di entrambi siano uguali. Non ci interessa capire come sono organizzate e cosa contengono le sue sottocartelle, ma comunque, avendo scelto di installare QGIS server, vi attenzioniamo almeno la presenza di queste due:.

    Il file di CONF da modificare è il httpd. Sempre modificando il file httpd.

    Quantum GIS (QGIS) 2.2

    Quindi andiamo a cercare il gruppo di righe:. Poi, essendo il nostro modulo di QGIS server un file. Per completare la configurazione di Apache, alla fine del file httpd.

    Attenzione a verificare che i percorsi indicati siano effettivamente quelli nel vostro sistema, altrimenti correggeteli opportunamente. Altri progetti. Da Wikipedia, l'enciclopedia libera. QGIS software. Questa sezione è ancora vuota. Aiutaci a scriverla!

    Installazione OSGeo4W

    URL consultato il 13 dicembre URL consultato il 31 dicembre URL consultato il 22 febbraio URL consultato il 31 marzo URL consultato il 15 gennaio Altri progetti Wikimedia Commons. Portale Software libero : accedi alle voci di Wikipedia che trattano di software libero. Categorie nascoste: P differente su Wikidata Software in linguaggio non riconosciuto P letta da Wikidata P18 letta da Wikidata P differente su Wikidata P letta da Wikidata P differente su Wikidata Informazioni senza fonte Aggiungere sezioni - argomento sconosciuto Pagine con collegamenti non funzionanti.

    Menu di navigazione Strumenti personali Accesso non effettuato discussioni contributi registrati entra.