Skip to content

PADUTCHCAMPSITE.INFO

Ricevi Le Ultime Novità

SCARICARE POKEMON STADIUM ITA


    [Download] Tutte le Rom Pokémon in Italiano! Download Download: Clicca per il Download di Pokemon Rubino Omega Titolo: Pokémon Stadium 2. cerco la rom del primo pokemon stadium, italiano, per l'emulatore del nintendo son due ore che la cerco ma niente. consigli? [N64] Pokemon Stadium 2 (Full Ita) Download. Torna alla sezione Genere: Pokemon GDR Sviluppatore: Game Freaks Distributore: Nintendo Lingua: Italiano. emilia romagna previsione tempo pokemon gioco italiano previsioni del dell etna it mito leggenda urbane italia scarica nintendo 64 gioco pokemon stadium. (Il Pokémon Mewtwo non può essere mai affittato, ma può essere sempre scaricato dalla cassetta di gioco Pokémon.) In Pokémon Stadium, fino a quattro.

    Nome: pokemon stadium ita
    Formato:Fichier D’archive
    Sistemi operativi: iOS. Android. Windows XP/7/10. MacOS.
    Licenza:Solo per uso personale
    Dimensione del file:56.35 Megabytes

    SCARICARE POKEMON STADIUM ITA

    Il fenomeno Pokémon lo conosciamo tutti, conosciamo quello che ha significato e continua a significare per Nintendo, il mercato videoludico e la cultura popolare, e sappiamo che il nucleo RPG della serie è sempre rimasto su portatile. E invece no. Perché non si sia scelta una normale tastiera da computer, come quella di default del Wii, va oltre la nostra comprensione.

    Una volta afferrato il meccanismo, che pur spartano riesce a non essere del tutto immediato, si passa al combattimento vero e proprio, che avviene esattamente come negli RPG portatili, ovvero a turni durante i quali non si fa altro che scegliere una mossa tra le quattro disponibili e vedere poi a schermo il risultato. Infine, sono possibili le lotte in doppio introdotte recentemente su portatile, che non cambiano più di tanto la meccanica del combattimento.

    Meccanica del combattimento che è, a scanso di equivoci, molto solida, essendo eredità di un gioco di ben altra caratura. Ma anche qui Battle Revolution riesce a far danni, con la già citata impossibilità di mettere in atto una strategia concreta prima di scendere in campo.

    Sul fronte sonoro abbiamo più o meno la stessa situazione delle animazioni: musiche poche, molto ripetitive e per nulla esaltanti, annunciatore, italiano, che dice poche cose, fortunatamente quasi sempre azzeccate ma che, per il semplice fatto di essere poche, si ripetono spesso e danno presto sui nervi.

    Decisamente scarso, invece, il sonoro, composto da musichette di infimo ordine che diventano ripetitive dopo poco tempo ed effetti sonori mediocri: in particolare, devo annotare la totale mancanza delle "voci" dei pokemon e una telecronaca degli scontri composta da una decina di frasi generiche e abbastanza sconclusionate che vengono sparate quasi a caso dallo speaker: insomma, immaginatevi la cronaca di un qualsiasi titolo di calcio per il mostro nero di casa Nintendo, peggioratela un po', e avrete come risultato quello che potrete sentire mentre giocate A livello di giocabilità, il tutto dipende un po' da quanto vi sono piaciuti i giochi per Game Boy: se avete speso ore ed ore per recuperare tutti i pokemon e li avete allenati sino alla noia, Pokémon Stadium dovrebbe proprio piacervi.

    Del resto, la meccanica dei combattimenti è essenzialmente la stessa: scegliete i pokemon che volete mandare in campo e decidete le loro azioni tramite i soliti menù con gli attacchi, ripetendo il tutto fino alla sconfitta dell'avversario o alla vostra. I colpi performabili, sebbene risultino talvolta piuttosto spettacolari è il caso, soprattutto, di alcune mosse basate sul fuoco o sull'elettricità , sono resi meno interessanti dalla scelta "non violenta" operata dalla Nintendo.

    Vanno segnalati anche alcuni sottogiochi di dubbia utilità, che consistono per lo più nello smanettare come dei forsennati con i tasti del joypad avete presente Track and Field per PlayStation?

    Stessa roba fino a raggiungere i vari obbiettivi, e che non aggiungono poi molto sotto il profilo dell'appetibilità.. In definitiva, Pokémon Stadium è tutto qui: giocandoci, a meno di non essere dei super appassionati dei personaggi nel qual caso la grafica da sola, dopo mesi passati sul Game Boy Color, sarà sufficente ad estasiarvi , si ha la sensazione che manchi qualcosa sotto il profilo della longevità e della profondità: sarebbe stato bello, per dirne una, se i programmatori avessero aggiunto una modalità gestionale di allenamento simile a quella presente, ad esempio, in Monster Rancher, con tanto di addestramenti mirati e magari anche qualche opzione relativa alla creazione di un proprio allevamento Pokémon Stadium è un giochino abbastanza deludente sotto tutti gli aspetti fatta eccezione, forse, per la grafica ed è l'ennesima dimostrazione che la Nintendo ha deciso di spremere sino all'ultima goccia la sua gallina dalle uova d'oro.

    Questo sistema consente di immagazzinare meno dati rispetto ai CD-ROM, ma permette tempi di caricamento minimi, possibilità di salvataggio senza ausilio di memory card, e scongiuramento della piaga della pirateria.

    Il Nintendo 64 presenta quattro uscite per i gamepad, in modo tale che si possa giocare con titoli multiplayer per quattro giocatori senza dover comprare supporti aggiuntivi come ilMultitap di Sony.

    Sotto il gamepad è disponibile uno slot che consente di inserire periferiche addizionali. Davanti alla console è presente uno slot per inserire un nuovo banco di memoria RAM.

    Sotto alla console è presente uno slot utilizzato per collegare la console con il Nintendo 64DD, espansione hardware uscita solo in Giappone. Questo significa che un N64 europeo ha come miglior segnale video possibile in uscita il video composito.