Skip to content

PADUTCHCAMPSITE.INFO

Ricevi Le Ultime Novità

DISPOSITIVI MEDICI 730 SCARICA


    Quali sono le definizioni di dispositivo medico detraibile e quando è possibile usufruire delle agevolazioni fiscale nella propria dichiarazione dei redditi. Elenco dispositivi medici detraibili pagabili in contanti, cosa sono e la detrazione al 19% dichiarazione dei redditi modello e Unico. Il caf a cui mi sono rivolto per il , dice che i dispositivi medici sono le medicine che lasciano il tempo che trovano di scaricare altre cose. Spese per acquisto o affitto di dispositivi medici. nella propria dichiarazione dei redditi (modello o Redditi Pf). Per ciascuna di esse sono specificati tutti i​. La detrazione delle spese per i dispositivi medici, apparecchiature, macchine sanitarie o strumenti riduce l'Imposta Irpef indicata calcolata nel modello

    Nome: dispositivi medici 730
    Formato:Fichier D’archive
    Sistemi operativi: iOS. Android. Windows XP/7/10. MacOS.
    Licenza:Solo per uso personale
    Dimensione del file:31.76 Megabytes

    DISPOSITIVI MEDICI 730 SCARICA

    Scarica il dataset Elenco dei dispositivi medici L'elenco dei dispositivi medici notificati nel sistema "Banca dati dei dispositivi medici" è disponibile al pubblico per agevolare la diffusione e l'utilizzo del numero di iscrizione nella banca dati istituita ai sensi del Decreto del Ministro della salute 21 dicembre La consultazione pubblica è disponibile in due modalità diverse.

    E' infatti possibile interrogare direttamente la banca dati attraverso l'impostazione di semplici criteri di ricerca oppure scaricare l'intero data set in modalità "Dati aperti".

    Con Dati aperti, comunemente chiamati con il termine inglese Open Data anche nel contesto italiano, si fa riferimento ad una filosofia, che è al tempo stesso una pratica, in base alla quale alcune tipologie di dati sono rese liberamente accessibili a tutti, senza restrizioni di copyright, brevetti o altre forme di controllo che ne limitino la riproduzione.

    Consulta la banca dati aggiornata settimanalmente oppure scarica il dataset. Il significato dei dati è descritto in un documento che è da intendere esclusivamente ai fini dell'interpretazione del significato dei campi del file scaricato.

    Ti terremo aggiornato con le news da non perdere. Tasse Tasse: le spese mediche private dovranno essere tracciate ai fini della detrazione - Video Una novità molto importante è quella che ha introdotto la legge di Bilancio per le detrazioni fiscali nel modello o nell'ex modello Unico.

    Infatti, nel caso in cui un contribuente non si attenga alle nuova disposizioni, provvedendo a pagare in contanti il corrispettivo dovuto per l'acquisto di un bene o servizio detraibile, non potrà portare in detrazione nel , questa determinata spesa.

    Naturalmente, non tutte le spese detraibili devono essere pagate con strumenti tracciabili, perché la nuova normativa prevede delle eccezioni. Vediamo nel dettaglio quali sono le spese sulle quali è stato imposto l'obbligo di utilizzare pagamenti tracciabili e quali sono queste eccezioni. Anno di imposta Una cosa da chiarire è che la novità riguarda esclusivamente le spese che i contribuenti sosterranno nel corso del , quelle che canonicamente si vanno a detrarre dalle dichiarazioni reddituali nel Per l'anno di imposta , che sarà quello oggetto delle dichiarazioni dei redditi del , nulla cambia.

    Una delle voci principali quando si parla di detrazioni fiscali, sono le spese sanitarie.

    Anche queste sono entrate nel calderone della novità introdotta dalla manovra dall'attuale esecutivo giallorosso. Se le spese sostenute non superano la franchigia, non si avrà diritto alla detrazione. I costi ammissibili su cui bisogna effettuare il calcolo sono i seguenti: prestazioni chirurgiche; analisi, indagini radioscopiche, ricerche e applicazioni; prestazioni specialistiche; acquisto o affitto di protesi sanitarie; prestazioni rese da un medico generico comprese le prestazioni rese per visite e cure di medicina omeopatica ; ricoveri collegati a una operazione chirurgica o a degenze.

    Le prestazioni sanitarie rese alla persona dalle figure professionali appena elencate sono detraibili anche senza una specifica prescrizione da parte di un medico, a condizione che dal documento che attesta la spesa risulti la figura professionale e la prestazione resa dal professionista sanitario.

    Lo stesso principio si applica anche nei casi di contributi associativi versati alle società di mutuo soccorso, detraibili nel limite di euro. Anche queste spese, infatti, possono essere portate in detrazione.